NEWS DAL WEB #3- Come leggere tanti libri?

Buongiorno lettori, sono tornata con uno articolo della rubrica News dal web. Ho scelto un argomento che ho visto spesso in questo periodo, associato di solito alle challenge di chi legge più libri o la sfida di un tot di libri all’anno. Io quest’anno mi sono prefissata l’obiettivo di 30 libri e sto a quota 5 libri, pochissimi però ce la posso fare! Ho preso spunto da vari articoli e video per darvi una mia idea e altri spunti per voi!

Leggere più libri contemporaneamente!

Molti suggeriscono questa idea, ma personalmente con me non funziona;appena mi lego ad un libro voglio restare molto concentrata sulla storia e  sui personaggi. Ora mi chiedo, chi ci riesce, come fa??

Leggere in ebook

Appoggio molto questa idea, anch’io la utilizzo infatti quasi tutti i libri che ho letto sono stati in ebook;ho iniziato a leggere in cartaceo solo dall’anno scorso avendo proprio il bisogno di farlo. Quindi si consiglio assolutamente gli ebook in quanto li hai sempre con te dovunque, per questo li leggi in minor tempo e in maggiore quantità!

Ascoltare audio-libri

Boccio questa idea, poichè penso che il libro deve essere letto dalla persona stessa;anche se ci sono delle eccezioni come ad esempio le audio letture di Giulia Segreti,che io adoro,  le ascolto ma solo dopo aver letto il libro!

Persone in movimento

Per chi è un pendolare e quindi si sposta spesso e utilizza i mezzi pubblici, potrebbe decisamente sfruttare questi momenti, ma per chi come me non riesce a leggere su i mezzi di trasporti, si sente male non è un opzione quindi niente!

Orari di lettura

Di solito si legge o prima di andare a dormire o appena svegli, io personalmente preferisco la sera; ma bisogna ritagliarsi anche altri spazi durante la giornata come ad esempio dopo pranzo  o mentre lo si prepara, prima di cena….

Tipi di persone

Infine c’è da dire che chi legge tanto o poco dipende anche da cosa fa nella vita, quindi se è uno studente liceale, universitario, un lavoratore, una casalinga oppure non fa niente quindi ha tutto il tempo del mondo. C’è da dire che per quanto riguarda i lavoratori hanno degli orari precisi che gli concedono di avere del tempo libero preciso che gli permette di gestirsi. Invece per gli studenti universitari gli orari oltre a i corsi dipendono dagli studenti stessi che devono organizzarsi tutto da solo, a differenza di quelli liceali, come me, che non hanno un tempo libero dipende sempre da quanto devono studiare giorno per giorno quindi non c’è molto modo di organizzarsi!

 

Ecco le idee che ho raccolto, spero che vi sia piaciuto, fatemi sapere che metodo usate, gli orari ecc…

 

Alla prossima,

Blue

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...