La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

Salve a tutti e si sono tornata dopo un mese in cui non ho letto assolutamente niente. O meglio ho lasciato molte letture incomplete finché non ho trovato questo libro, che è stato letteralmente un ancora di salvezza.

wp-image-1260558202jpg.jpgTitolo: La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

Autore: Ransom Riggs

Prezzo: 18.50 €

Pubblicazione: 2011

Pagine: 383

Editore: Rizzoli

Valutazione: ★★★★

 

 

TRAMA: Quali mostri popolano gli incubi del nonno di Jacob, unico sopravvissuto allo sterminio della sua famiglia di ebrei polacchi? Sono la trasfigurazione della ferocia nazista? Oppure sono qualcosa d’altro, e di tuttora presente, in grado di colpire ancora? Quando la tragedia si abbatte sulla sua famiglia, Jacob decide di attraversare l’oceano per scoprire il segreto racchiuso tra le mura della casa in cui, decenni prima, avevano trovato rifugio il nonno Abraham e altri piccoli orfani scampati all’orrore della Seconda guerra mondiale. Soltanto in quelle stanze abbandonate e in rovina, rovistando nei bauli pieni di polvere e dei detriti di vite lontane, Jacob potrà stabilire se i ricordi del nonno, traboccanti di avventure, di magia e di mistero, erano solo invenzioni buone a turbare i suoi sogni notturni. O se, invece, contenevano almeno un granello di verità, come sembra testimoniare la strana collezione di fotografie d’epoca che Abraham custodiva gelosamente. Possibile che i bambini e i ragazzi ritratti in quelle fotografie ingiallite, bizzarre e non di rado inquietanti, fossero davvero, come il nonno sosteneva, speciali, dotati di poteri straordinari, forse pericolosi? Possibile che quei bambini siano ancora vivi, e che – protetti, ma ancora per poco, dalla curiosità del mondo e dallo scorrere del tempo – si preparino a fronteggiare una minaccia oscura e molto più grande di loro?

RECENSIONE 

Ho scoperto questo libro dopo aver visto il trailer della sua trasposizione cinematografica che uscirà nei cinema a novembre. Mi ha incuriosito moltissimo e quando l’ho trovato nuovo, in copertina rigida a soli cinque euro, l’ho dovuto prendere per forza. Sono tornata a casa senza neanche aprirlo e sono rimasta molto sorpresa, poiché nonostante sia edito dalla Rizzoli è un’edizione molto curata. Togliendo il fatto che una volta tolta la fantastica sovra copertina il libro sia sotto semplicemente nero, all’interno è pieno di dettagli; a partire dalla divisione dei capitoli, al font di scrittura ma soprattutto le foto. Il libro è pieno zeppo di foto per tutto il libro e sono queste, secondo me, a renderlo così speciale, soprattutto dopo aver scoperto che tutte, e dico tutte, le foto sono vere senza alcun tipo di ritocco.

wp-image-1290234819jpg.jpg14169726_1084652474975898_1759766652_n 14193693_1084652631642549_1755628536_nwp-image-365067164jpg.jpg

 

 

 

 

 

La storia inizia con un prologo in cui ci viene raccontata un po’ l’infanzia di Jacob piena di racconti del nonno sui suoi amici speciali accompagnati dalle prime foto. In seguito nel primo capitolo troviamo un salto temporaneo fino a i 16 anni di Jacob. Lo ritroviamo che lavora in un negozio della catena che appartiene alla sua famiglia, e con la mente il più lontano possibile dai racconti del nonno. Finché non accade un incidente che gli sconvolge la vita e lo porta a ricredersi su molte cose, soprattutto i racconti del nonno Abraham.  Così Jacob decide di partire insieme al padre per un mese in un’isola in cui il nonno si è rifugiato durante la seconda guerra mondiale. Solo in quel isola Jacob riuscirà a mettere a tacere le domande che gli ronzano in testa e scoprire se tutte le fotografie del nonno ritrovate contengano un briciolo di verità o erano solo invenzioni ideate da Abraham.

wp-image-732009141jpg.jpgwp-image-524048447jpg.jpgwp-image-213901441jpg.jpgwp-image-227459310jpg.jpg

I personaggi più importanti sono:

Jacob il protagonista e la voce narrante; un ragazzo di sedici anni molto sarcastico e impacciato che rivela il suo essere un semplice adolescente che si ritrova in una situazione più grande di lui. Tutto il suo sarcasmo dura finché non incontra Emma.

Emma,a differenza di Jacob, è molto dura,talvolta cattiva ma tutto ciò ha un suo perché. È un personaggio molto irrazionale e anche molto volubile :un attimo prima è dolce ma subito dopo no. Ho un rapporto un po’di odio e amore con questo personaggio non so bene se mi piace o meno, ma a causa della sua storia non puoi disprezzarla totalmente.

Poi abbiamo Enoch il bambino con il potere più interessante e anche il più utile ,secondo me, ovvero ha la capacità di risvegliare i morti. A differenza di Emma è un personaggio cinico,talvolta crudele e senza molte aspettative cosa molto strana per un bambino; ma è coerente dall’inizio fino alla fine.

Infine c’è Miss Peregrine il personaggio.che ha quasi tutte le informazioni e le da in modo molto asettico tipo come una prof di italiano per intenderci. Non mi è piaciuto molto come personaggio viene rappresentato nel ruolo della rigida istitutrice senza emozioni tranne alcuni accenni finali che non migliora o meno la storia.
La storia nel complesso mi è piaciuta,ben scritta,un po’ diversa dal solito e priva totalmente di descrizione che durano pagine,che sono la cosa che più odio. Una sola parola con cui potrei descrivere il tutto è lineare,ovvero tutti gli avvenimenti seguono una linea che noi più o meno sappiamo senza troppi colpi di scena,ma non mi ha infastidito il fatto di conoscere le mosse dei personaggi,mi ha reso la lettura più semplice e scorrevole.

Di questo libro è stato scritto un seguito già uscito in libreria, ma io non lo ho ancora letto.Spero di farlo presto!

 

                                                                      CONSIGLI DI BLUE                                                                        

-Consiglio questo libro: SI

-Genere: FANTASY

-Frase importante: “Da lì in avanti ci fu solo il Prima e il Dopo”

Altre opere dell’autore:

  • Hollow City. Il ritorno dei bambini speciali di Miss Peregrine

 

Annunci

2 pensieri su “La casa per bambini speciali di Miss Peregrine

  1. Anche noi di The Lair of The Cheshire Cat abbiamo letto questo libro e lo abbiamo apprezzato tanto, è vermanete bello e diverso dagli altri tipi di fantasy che esistono, ha fascino ed i personaggi che dire… li adoro hahaha, ottimo libro sul serio

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...