Cose che nessuno sa

 

 

le lacrime sono un lusso che solo i deboli si possono permettere

Salve a tutti,ho deciso di iniziare questa avventura,o meglio pazzia, con la recensione di un libro che mi ha stupito,sotto molti punti.             

   

 

   CoseNessunoSa-DAvenia_1        Titolo: Cose che nessuno sa

           Autore: Alessandro D’Avenia

           Prezzo: 13,00 €  (cartaceo)

           Pubblicazione: 2011

           Pagine: 331

           Editore: Mondadori (numeri primi)

           Valutazione: ★★★★✩

 

 

Trama: Margherita ha quattordici anni e sta per varcare la soglia del liceo. Come ogni adolescente, prova la snervante e euforica sensazione di trovarsi su un filo sospeso. A incrementare questa emozione, sarà un messaggio lasciato dal padre nella segreteria telefonica. Per Margherita si spalanca il vuoto sotto i piedi,ma ancora non sa che tutto ciò che le capiterà da questo momento la trasformerà in una donna. Alla voce di Margherita se ne affiancano altre: quella di nonna Teresa, quella dell’Odissea, di Giulio, il misterioso ragazzo della scuola e infine anche quella di un giovane professore che sa e vuole insegnare le emozioni della vita nelle pagine dei libri.

 

RECENSIONE 

Ho divorato questo libro in tre giorni dopo che una mia cara amica me lo avevo consigliato e anche prestato. All’inizio ero davvero molto scettica,poiché la trama non mi convinceva, non è niente di nuovo, sembrava già visto e rivisto. Inoltre avevo anche sentito\letto molte opinioni differenti tra loro. Alla fine l’ho letto ed ho cambiato decisamente opinione.

Il libro si apre con un prologo in cui non si capisce niente,ci sono molti riferimenti che si capiscono solo quasi alla fine del libro,ovvero la seconda parte, ma che te lo fanno apprezzare di più.

Se ai mortali fosse possibile scegliere tutto da sè,

sceglierebbero il dì del ritorno del padre.

-OMERO,Odissea

La prima parte contiene dieci capitoli,tutto si sconvolge nel primo capitolo dedicato solo alla voce di Margherita(non è la protagonista),in cui il padre attraverso un messaggio lasciato in segreteria annuncia che non tornerà più a casa. Tutto il dolore,l’angoscia,la rabbia,tutti questi sentimenti che si vengono a creare rompono quella linea che porteranno Margherita a passare alla fase dell’adolescenza in modo molto brusco.

Nei capitoli successivi si delinea tutta la storia introducendo le altre voci narranti ovvero quella del professore,della nonna,a tratti quella della madre e quella di Giulio.

partendo dalla voce del professore: è un professore di letteratura molto giovane,che ama i libri più di tutto tranne di lei. L’unica cosa,o meglio persona,che lo tiene lontano da i libri è questa ragazza che viene descritta come una copia al femminile del professore ma molto,molto più coraggiosa. Infatti si nota subito che il prof è una persona timoroso,debole e talvolta codarda. Quando viene messo di fronte a una scelta,a un cambiamento,un pò come sta succedendo a Margherita, si tira indietro poichè questa richiesta lo porterebbe a crescere e a vivere davvero lontano dalle sue amate pagine dei libri. L’autore utilizza anche la voce antichissima e sempre nuova dell’odissea per,in qualche modo, agevolare la spiegazione di questo personaggio.

Abbiamo due voci narranti che troviamo solo a tratti,ma che aiutano a chiudere i buchi vuoti della storia e sono:la nonna Teresa e la madre Eleonora. Madre e figlia,vecchia e nuova generazione,due storie simili ma un finale diverso. Le parole sagge della nonna sono la risposta a molte domande che gli rivolge la nipote,domande che lei non vuole porre alla madre per via del padre. L’amore senza tempo della nonna è affiancato all’amore senza più tempo della madre,la sua disperazione e i suoi tentativi di riportare il marito a casa sono il contenuto della sua parte nella storia. Diversi da quello della nonna che non fa altre che ricordare i bei tempi andati con l’amore della sua vita.

Infine,last but not last,la voce profonda di Giulio il ragazzo più misterioso della scuola. Giulio e Margherita si assomigliano molto per quanto riguarda la loro storia,entrambi stanno passando un brutto periodo.  Per Giulio è un pò la sua vita che è “brutta”, casa famiglia,niente genitori,niente parenti,nessuna regola; è cresciuto da solo,anzi crescendosi da solo,decidendo lui le regole per se stesso e senza porsi limiti. Una cosa che mi ha stupito molto è stata che la storia che viene raccontata tra i due ,non è una storia d’amore,ma di condivisione delle paure e del dolore che stanno passando. Se vi aspettate una storia tutto rosa e fiori ne rimarrete sicuramente delusi,se invece volete leggere qualcosa di diverso vi piacerà!

Ognuno può padroneggiare un dolore, tranne chi l’ha.

-W.SHAKESPEARE, Molto rumore per nulla 

Il libro,come ho già detto, è diviso in due parti,ma la seconda parte a differenza della prima è una avventura continua senza la sosta dei capitoli,perchè non ci sono. Tutta questa parte è incentrata solo su Giulio e Margherita,sulla loro avventura,sul viaggio e sulla storia che stanno scrivendo da soli. è piena di citazione, canzoni di De Andrè, riferimenti a molti libri e questa è una cosa che ho amato.

Ma là dove c’è il pericolo, cresce anche ciò che salva.

-F. HOLDERLIN, Patmos 

Infine c’è l’epilogo che contiene un avvenimento che da un senso a tutto quello che avete letto.

Al vincitore darò la manna nascosta e una pietruzza bianca,sulla quale sta scritto un nome nuovo, che nessuno conosce all’infuori di chi lo riceve.

Apocalisse 2,17

 

 

CONSIGLI DI BLUE

-Consiglio questo libro: SI

-Genere: ROMANZO

-Frase importante: Ci vogliono 4 abbracci al giorno per sopravvivere,8 per vivere, 12 per crescere.

Altre opere dell’autore: Bianca come il latte,rossa come il sangue

Annunci

3 pensieri su “Cose che nessuno sa

  1. Pingback: Teenagers book tag – ilblogdiunalettriceaccanita

  2. Pingback: UN LIBRO PER OGNI PIZZA BOOK TAG | ilblogdiunalettriceaccanita

  3. Pingback: 5 cose che #5 – 5 citazioni preferite dai libri | ilblogdiunalettriceaccanita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...